Levico Terme

È una delle rare ville d'eau termali ottocentesche conservata intatta nel suo disegno originale: giardini, viali colorati di fiori, palazzo delle terme ed alberghi in stile. Cittadina elegante e ben frequentata, case e vie di modello alpino.

Al centro le terme, note alla medicina internazionale per la loro efficacia terapeutica dovuta alle acque arsenicali-ferruginose uniche in Italia. Il grande parco di forte impronta nordica circonda il Grand Hotel delle Terme in stile liberty, noto in tutta Europa e non solo fin dal secolo scorso per la frequentazione degli Asburgo.

 

Ai piedi della cittadina il lago verde blu omonimo a forma di fiordo ideale per la pesca, le barche a remi e tranquille nuotate. Levico propone salute, benessere termale e climatico, sport e divertimento all'aria aperta per i suoi ospiti negli alberghi, nei campeggi sul lago e negli appartamenti, oltre a passeggiate sui colli fra castelli e biotopi, o nell'antico centro storico alla scoperta dell'artigianato tipico e della cucina trentina tirolese.

   

Principe dei formaggi il Vezzena di produzione locale dal sapore deciso e aromatico. Alle spalle di Levico, a quota 1.500 metri, la località di Vetriolo, alberghi nelle abetaie vicino alle grotte dove l'acqua termale sgorga dalla roccia. Più in alto gli impianti sciistici di Panarotta 2002, facilmente raggiungibili e bene collegati alla Valsugana, all'autostrada del Brennero e al Veneto. Panarotta è la porta occidentale del Lagorai: valli, montagne, laghetti alpini, «baite», natura intatta per giornate di cammino in quota, escursioni in mountain bike e per la pratica del volo libero.